Israele nega immagini satellitari al Venezuela

Luglio 2007

Il Venezuela ha protestato contro quello che definisce un vero e proprio boicattaggio delle industrie e società israeliane nei confronti di alcuni accordi di collaborazione che avrebbero dovuto consentire al paese sudamericano di accedere a immagini ad alta risoluzione riprese dai satelliti fotografici israeliani e di acquisire quote azionarie in alcune aziende israeliane che operano in tale settore.

Anche se non ci sono conferme ufficiali, è molto probabile che le società israeliane stiano effettivamente allentando i rapporti con il governo sudamericano, dopo che anche Israele ha deciso di porre l’embargo contro le vendite di armi, equipaggiamenti e assistenza militare a favore del Venezuela.

John

Annunci

Israele si unisce all’embargo USA contro il Venezuela

(gennaio 2007)

Nel mese di agosto del 2006 (ma la notizia è stata divulgata solo adesso) il governo israeliano ha deciso di aderire all’embargo militare posto dagli USA nei confronti del Venezuela.

In precedenza Israele aveva respinto le richieste di Washington, sia perchè vi sono oltre 200 milioni di dollari di contratti militari in corso, sia per la preoccupazione di ritorsioni nei confronti della comunità ebraica in Venezuela, che conta circa 18.000 persone.

“Finora pensavamo che l’embargo rispondesse solo agli interessi della politica americana, ma il supporto che Hugo Chavez ha pubblicamente dichiarato in favore dell’Iran, ci ha fatto capire che la questione riguarda direttamente anche la nostra sicurezza nazionale” ha dichiarato ufficiosamente un diplomatico israeliano.

John