B-52: l’USAF ci riprova

28 febbraio 2007

Ci risiamo. L’USAF cerca di convincere il Congresso ad accettare una riduzione della forza di B-52 a 56 unità.

Dura l’opposizione nel Congresso, capeggiata dal senatore Byron Dorgan, che l’anno scorso ha fatto approvare una legge che vieta all’USAF di scendere al di sotto di una forza di 76 B-52.

Dorgan sostiene che non c’è nulla di più cost-effective del B-52 nel bombardamento, ed è appoggiato da numerosi piloti ed equipaggi.

John

2 Risposte

  1. immagino l’usaf voglia sbarazzarsi del b-52 per fare spazio al b-2.
    Ma che vantaggio c’è? Alla fine i b-52 sono i più efficienti, a parità di prezzo porteranno 10 volte tante bombe

  2. Io personalmente riengo che il B-52 abbia ormai raggiunto l’età pensionabile. La concezione con cui è stato creato mi sembra largamente superata. E’ vero che ha costi inferiori rispetto a velivoli più moderni come i B-2 però risulta essere veramente troppo vulnerabile non essendo uno stealth e non possedendo una velocità elevata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: