USA: test positivo per la BMD

(gennaio 2007)

A dicembre dello scorso anno, nell’ambito del programma di difesa antimissile BMD, è stato effettuato un test che ha verificato la possibilità del missile THAAD di intercettare un missile balistico in arrivo con velocità nell’ordine dei 25.000 km/h.

Nel corso del test, che ha conseguito un pieno successo, sono stati coinvolti alcuni incrociatori e cacciatorpediniere lanciamissili dotati di sistema AEGIS ed il radar SBX su piattaforma oceanica galleggiante.

Il test è stato coordinato dal Comando NORAD, che adesso è basato sulla Peterson AFB in Colorado.

La piattaforma SBX, dopo il test, viene spostata dalle Hawaii all’Alaska (e precisamente nel porto di Adak).

Inoltre un sistema radar del tutto analogo all’SBX, ma basato a terra (LBX) è operativo in Giappone.

 John

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: