India chiede aiuto a MBDA per i programmi missilistici

(5 settembre 2006)

L’ India ha chiesto (e la Francia  ha dato l’assenso) l’aiuto del Gruppo MBDA per completare lo sviluppo di una serie di sistemi missilistici, e superare le difficoltà incontrate dall’industria locale, che impediscono di raggiungere l’operatività.

I sistemi in questione sono:

– NAG sistema anticarro della portata di circa 4 km, in sviluppo dal 1987.

– Trishul, sistema antiaereo e antimissile in sviluppo dal 1983.

– Akash, sistema antiaereo a medio raggio (25 km) in sviluppo dal 1980.

– Astra, missile aria-aria BVR (circa 80 km) pesante circa 150 kg, destinato ad armare i caccia indiani a partire dal 2008.

– Sagarika, missile cruise con ramjet, lanciabile anche da sottomarini,  pesante 5.600 kg e con portata di oltre 1.000 km, in sviluppo dai primi anni ‘90.

– Prithvi e Agni, due SSM rispettivamente a corto e medio-lungo raggio, parzialmente operativi.

Secondo le prime intese, raggiunte nel corso di alcuni incontri tra esponenti dei rispettivi governi nei primi giorni di settembre 2006, la  Francia, attraverso la MBDA, fornirà assistenza e supporto tecnici per completare e rendere pienamente operativi i programmi citati.

John.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: